ANTONIO FINAMORE INTERVISTA SPECIALE

ANTONIO FINAMORE INTERVISTA SPECIALE

INTERVISTA A… ANTONIO FINAMORE (ALLENATORE DEL GRUMENTUM).

Buonasera Mister Antonio Finamore, siamo molto contenti di iniziare questa intervista con te!

Iniziamo con una domanda riguardante la sua squadra:

 

  • Come reputa la situazione del Grumentum attualmente? 

 

“Un saluto a voi, per me è un piacere sentirvi e a proposito di questa domanda, sicuramente il Grumentum sta facendo il campionato che avrebbe dovuto fare, credo che ci manchi qualche punto, ma siamo consapevoli di aver fatto un buon percorso considerando che siamo una neopromossa e abbiamo una squadra allestita da zero, necessitavamo di tempo per consolidarci e fare le cose per bene; abbiamo lavorato e da un po’ stiamo facendo delle buone prestazioni e speriamo di raccogliere per quanto seminato, perché da un po’ stiamo andando nella direzione giusta.”

 

  • Cosa servirà alla squadra per uscire dalla zona calda della classifica?

 

“Per uscire dalla zona calda della classifica bisognerà aspettare un po’ per tutti, dato che il campionato si è rivelato molto livellato e ogni domenica portare a casa punti è complicato per tutti, ci sarà bisogno di aspettare fino alla fine e giocarle tutte come se fosse una finale, senza fare calcoli, giocando al massimo, e vedendo se alla fine saremo stati più bravi degli altri.”

 

  • Parlando della vetta della classifica, ad otto gare dal termine della stagione regolare, secondo lei chi arriverà al primo posto?

 

“ Per la lotta al salto di categoria credo valga lo stesso ragionamento della zona salvezza e penso che si avrà un’idea più nitida nelle ultime gare di campionato; ci sarà bisogno di tenere massima attenzione e affidabilità da parte di tutti. Per adesso vedo una lotta molto equilibrata al vertice, staremo a vedere.”

 

SECONDA PARTE DELL’INTERVISTA

 

  • In relazione al prossimo avversario del Grumentum, il Foggia, quali sono, secondo lei, le maggiori qualità dei rossoneri quando scendono in campo?

 

“Tra le qualità del Foggia c’è il grande temperamento, è una squadra che non molla mai e fa dell’intensità e della cattiveria agonistica, della pressione i suoi punti di forza. E’ un organico importate che fa valere il blasone e il suo peso in campo, una gran bella squadra.”

 

  • Non possiamo non domandarle a quale allenatore si ispira maggiormente nel suo lavoro?

 

“Per quanto riguarda gli allenatori che hanno condizionato la mia formazione e mi hanno lasciato qualcosa, mi piace molto il modo di far calcio di Sinisa Mihajlovic, un allenatore importante, capace di entrare in empatia con il gruppo e trarre il meglio da ognuno dei suoi calciatori. Apprezzo gli allenatori che costruiscono il loro lavoro considerando le abilità del gruppo ed intervengono per rendere la squadra il più equilibrata possibile senza perseguire l’addestramento forzato, facendo fare cose che non sono nelle corde del gruppo.”

Grazie per la disponibilità concessaci per la realizzazione dell’intervista, buona giornata mister!

“Grazie a voi e buon lavoro!”

DAI UNO SGUARDO ANCHE ALLA NOSTRA NUOVA RUBRICA 

FOGGIANI NEL MONDO !!!

 

Seguici su i nostri social FACEBOOK e INSTAGRAM

Se ti va commenta l’articolo e condividilo

ANTONIO FINAMORE INTERVISTA SPECIALE a cura di Giuseppe Zingrillo 

 

Redazione Foggia True Love

WhatsApp chat
AllEscort