”DA ZERO A DIESCI” TARANTO-FOGGIA

”DA ZERO A DIESCI” TARANTO-FOGGIA

“DA ZERO A DIESCI” TARANTO-FOGGIA TITOLARI:

Fumagalli 6,5: Per l’ennesima volta mantiene la rete inviolata, compie ottimi interventi nel corso della gara e gestisce impeccabilmente i tempi morti della partita aiutando i suoi a portare a casa la vittoria. ESPERTO.

Carboni 6,5: Si comporta ottimamente sul centrodestra difensivo, è sempre sicuro e non si fa mai trovare disattento, la sua è una prestazione di sostanza. CONTINUO.

Viscomi 7: E’ la torre della retroguardia rossonera, si fa rispettare, fa sentire la sua possanza fisica e intercetta molti dei palloni calciati in area di rigore dai giocatori tarantini; la sua gara è praticamente impeccabile. IMPONENTE.

Cadili 6: Prende un cartellino giallo all’ inizio della gara e questo lo frena per il resto della gara, nonostante ciò è bravo a non commettere ingenuità e tiene bene durante la gara. PRUDENTE.

Di Masi 5,5: A sua difesa va detto che il giocatore al quale ha “accarezzato” il viso andrebbe premiato con un Oscar per la sua interpretazione, ma in un campionato nel quale gli arbitri sono molto attratti dagli attori è sempre meglio evitare di toccare gli avversari, soprattutto per evitare sofferenze inutili. INGENUO.

Campagna 5,5: Non disputa una delle sue migliori gare, in più ad inizio secondo tempo sbaglia un gol che avrebbe potuto rendere la vita più semplice ai suoi. INTERMITTENTE.

Cittadino 6+: Rientrato dopo la squalifica non si mette particolarmente in evidenza, ma ha sempre il merito di far partire palloni molto insidiosi dai suoi piedi che mettono in difficoltà gli avversari. PERICOLOSO.

Gentile 6: Lavora per i compagni, dirige la squadra da allenatore in campo, è la guida dei suoi.DIRIGENTE.

Kourfalidis 6,5: Sembra uno stantuffo, riesce a completare le due fasi egregiamente e crea sempre grattacapi al suo “dirimpettaio”, negli ultimi 20’ le sue accelerate permettono ai suoi di respirare. SCATTANTE.

Tortori 6: Nella prima frazione è una spina nel fianco della difesa avversaria, creando scompiglio nell’area di rigore degli ionici, nell’ultima parte della sua partita si spegne un po’. PIMPANTE.

El Ouazni 7: Senza dubbio il migliore della squadra dauna, sempre presente in avanti, come terminale pronto alla finalizzazione; sul gol è freddissimo ed il suo lavoro nel finale è fondamentale per limitare i danni dell’inferiorità numerica. INCISIVO.

SUBENTRATI “DA ZERO A DIESCI” TARANTO-FOGGIA:

Staiano 6: La sua presenza rende il centrocampo rossonero più sostanzioso, la sua corsa si rivela utilissima in fase di inferiorità numerica. PREZIOSO.

Gemmi 5,5: Si nota poco, anche se non crea danni ai suoi. ANONIMO.

Anelli 6: Aiuta la squadra a mantenere il vantaggio dal momento dell’espulsione di Di Masi. DI SOSTANZA.

 

Seguici su i nostri social FACEBOOK e INSTAGRAM

Se ti va commenta l’articolo e condividilo

“DA ZERO A DIESCI” TARANTO-FOGGIA a cura di Giuseppe Zingrillo 

Redazione Foggia True Love

WhatsApp chat
AllEscort