FOGGIA-CASARANO 1-1

FOGGIA-CASARANO 1-1

FOGGIA-CASARANO 1-1 IADARESTA NON BASTA, SECONDO PAREGGIO DI FILA PER I ROSSONERI

Foggia-Casarano 1-1 ecco il racconto del match.

Nel primo tempo la gara è ampiamente nelle mani dei rossoblu, che nei primi 10’ mostrano notevole disinvoltura e hanno anche una clamorosa occasione con Cianci, al 2’, nella quale Fumagalli è magistrale con una respinta felina.

Al 16’ è Viscomi ad avere un’ occasione ghiotta, dopo un errore di valutazione in uscita di Al-Tumi, che non blocca il pallone sul corner di Gerbaudo. Al 23’ Fumagalli è ancora reattivo, respingendo un tiro da distanza ravvicinata di Olcese.

I rossoneri al 31’ sciupano due tiri da dentro l’area, sugli sviluppi di un corner, prima con Cannas, poi con Gentile, bravo Al-Tumi. In conclusione di frazione c’è anche il tempo di ammirare le capacità in matematica dell’arbitro, che fischia incomprensibilmente la fine del primo tempo con un minuto di anticipo rispetto al recupero assegnato.

La seconda parte di gara inizia in modo spumeggiante, con quattro occasioni pulite da una parte e dall’altra nel giro di 5’. La manovra del Foggia, nella ripresa, è arrembante, infatti, dopo buone trame costruite dai ragazzi di Corda, al 76’ arriva il vantaggio dei rossoneri. Corner basso di Cittadino e grande spaccata di Iadaresta, che trafigge il portiere ospite e sigla il vantaggio dei suoi.

Il Casarano non demorde e, dopo aver sonnecchiato par tutta la ripresa, perviene al pareggio 6’ dopo il gol di Iadaresta; su un calcio d’angolo lungo svetta Mattera, lasciato solo dalla difesa foggiana, bravo a incornare per il pareggio dei salentini.

Nel finale, a parte un errore clamoroso del portiere del Casarano, non sfruttato da Cittadino, succede poco e la gara termina sull’ 1-1 dopo 5’ di recupero. Il pareggio, guardando globalmente questo Foggia-Casarano, ci può stare. Le due squadre si sono spartite i due tempi: meglio gli ospiti nel primo, meglio i rossoneri nel secondo.

Un po’ di rammarico è lecito, perché la partita, dopo il gol di Iadaresta, era nelle mani dei satanelli che, non sono riusciti ad amministrare il vantaggio e a difendere la porta di Fumagalli per la seconda gara di fila dopo la settimana scorsa.

Il Foggia, rispetto alle ultime gare, è sembrato più vulnerabile in difesa: il Casarano ha avuto tante possibilità di far male, soprattutto nel primo tempo, anche se, da parte dei rossoneri, in fase offensiva, si è vista decisamente più qualità rispetto alle ultime partite, complice un atteggiamento molto propositivo degli avversari, che ha permesso di avere maggiori spazi per poter pungere.

La distanza dal primo posto dopo questo pareggio rimane invariata, il Foggia è sempre a -1 dalla vetta della classifica, occupata dal Bitonto. Da evidenziare la grande partita di Fumagalli, che si dimostra ancora una volta un super portiere per la categoria; in almeno un paio di circostanze è stato davvero provvidenziale.

Detto ciò voglio fare un piccolo inciso sulla vicenda che ha toccato tutta Foggia in settimana.

Lo striscione della Curva Nord, “onoriamo i disoccupati” ha stemperato quella che è stata una situazione sgradevole creata dal Tg 1, che ha usato un esempio pretestuoso per menzionare il fenomeno della Quarta Mafia del territorio foggiano, banalizzando enormemente il problema, che in realtà andrebbe analizzato in modo più serio da parte di una televisione pubblica, magari dando una mano concretamente, piuttosto che gettando fango sulla nostra terra, lasciata ripetutamente e colpevolmente sola.

Mi auguro che presto lo striscione di oggi possa essere dedicato a colui che ha preparato la scaletta del Tg e a colui che ha realizzato il servizio.

TABELLINO MARCATORI

76’ Iadaresta (F), 85’ Mattera (C)

Foggia (3-5-2):

Fumagalli; Salvi (64’ Russo), Viscomi, Cadili; Staiano (37’ Kourfalidis), Cittadino, Gerbaudo, Gentile, Di Masi (37’ Campagna); Iadaresta, Cannas (71’ Gibilterra). Allenatore: Cau.

Casarano (3-4-3):

Al-Tumi; Mattera, D’Aiello, Morleo; Palmisano (74’ Balla), Buffa, Giacomarro, Occhiuto; Olcese (64’ Foggia), Cianci (86’ Cappilli), Mincica (82’ Tiscione). Allenatore: De Candia. Ammoniti: 43’ Mattera (C), 90’ Buffa (C).

 

RICORDATI CHE DA DOMANI RIAPRE LA RUBRICA “VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO“, DOVE SEI TU A DECIDERE IL MIGLIORE IN CAMPO… TI ASPETTIAMO

Seguici su i nostri social FACEBOOK e INSTAGRAM

Se ti va commenta l’articolo e condividilo

Foggia-Casarano 1-1 a cura di Giuseppe Zingrillo 

Redazione Foggia True Love

WhatsApp chat
AllEscort